Visto per l'Australia

Sei qui:  Home > Working Holiday visa per l’Australia

Working Holiday visa per l’Australia

Il visto di Turismo e Lavoro (Working Holiday Visa) è per giovani tra i 18 e i 30 anni di età (compresi) che vogliono visitare l’Australia unendo vacanze con lavoro e/o studio. Con un visto di Turismo e Lavoro puoi rimanere in Australia per un massimo di un anno e puoi lavorare.

Puoi lavorare quanto vuoi ma non più di sei mesi con lo stesso datore di lavoro Non puoi studiare per più di 4 mesi. Puoi decidere di rimanere in vacanza per tutto il periodo di validità del tuo visto, puoi quindi decidere di non studiare e/o lavorare durante la tua permanenza in Australia.

Puoi ricevere il visto di Turismo e Lavoro due volte. Puoi richiedere il secondo visto mentre sei in Australia, non è quindi necessario lasciare il paese per fare la richiesta. Per poterti candidare per il secondo visto di Turismo e Lavoro devi soddisfare alcuni requisiti: Devi aver lavorato per almeno 3 mesi e devi aver svolto un tipo di lavoro a norma di legge. Ha anche importanza in che parte dell’Australia hai lavorato. Se sei interessato a richiedere un secondo visto di Turismo e Lavoro, devi pensare a questi requisiti prima di fare domanda per il tuo primo lavoro.

Requisiti medici

Devi essere in buona salute affinchè la tua richiesta venga accettata. Potresti aver bisogno di effettuare esami medici approfonditi, inclusi test sui polmoni, raggi x e test STI (test per le malattie veneree).

Requisiti finanziari

Quando arrivi in Ausralia devi avere denaro sufficiente per mantenerti nella fase iniziale della tua permanenza. 5000 Dollari Australiani sono considerati sufficienti. Ti potrebbe venir richiesto di fornire alcune prove che certifichino che possiedi il denaro, come un estratto conto o simili.

Assicurazione

Devi assicurarti di avere un’assicurazione sanitaria valida durante il tuo periodo di permanenza in Australia. I cittadini di alcuni paesi (incluso il Regno Unito) hanno una copertura sanitaria garantita dal sistema sanitario australiano, ma alcuni altri candidati potrebbero aver bisogno di un’assicurazione privata. Per maggiori informazioni sul servizio sanitario australiano, perfavore visita http://www.medicareaustralia.gov.au/

Ho diritto a un visto Working Holiday in Australia?

Per essere in grado di richiedere un visto Working Holiday è necessario soddisfare alcuni requisiti, è necessario:

  • Essere 18-30 (non ancora 31) anni di età
  • Non avere figli
  • Andare in Australia con l’intenzione di fare una vacanza, e se si lavora dovrebbe essere solo per sostenere finanziariamente la tua vacanza
  • Avere fondi sufficienti per sostenere il vostro soggiorno in principio
  • Avere un passaporto di alcuni paesi ammissibili. Attualmente le nazionalità sono il Regno Unito, Stati Uniti d’America, Canada, Argentina, Uruguay, Cile, Repubblica d’Irlanda, Italia, Polonia, Turchia, Repubblica di Cipro, Belgio, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Malta, Paesi Bassi , Norvegia, Svezia, Indonesia, Malesia, Thailandia, Hong Kong, Giappone, Repubblica di Corea, di Taiwan e Bangladesh.

Quanto costa un visto Working Holiday?

Il nostro prezzo per il visto Working Holiday in Australia è sempre elencato nella prima pagina del modulo di domanda, in modo da poter vedere il prezzo prima di cominciare la richiesta. Per vedere il prezzo corrente, fare clic sul pulsante “Applica ora” sulla parte superiore di questa pagina per andare al modulo di domanda.

Quanto tempo posso rimanere in Australia con un visto Working Holiday?

Dopo che il visto viene concesso, hai 12 mesi di tempo per entrare in Australia. Dal giorno in cui entri in Australia si può rimanere fino a 12 mesi nel paese. Durante i 12 mesi si può entrare e uscire in Australia tutte le volte che lo si desidera. Tuttavia, se si lascia l’Australia il visto non viene messo in pausa, la validità di 12 mesi è fissa e non c’è modo di recuperare i giorni “persi” trascorsi al di fuori dell’Australia.

Titolari di visto Working Holiday che hanno lavorato in Australia per “lavori specializzati”, come l’agricoltura, l’estrazione mineraria, la coltivazione delle piante, potrebbero avere diritto a richiedere un secondo visto Working Holiday. Se questo è concesso permetterà altri 12 mesi di permanenza in Australia.

Posso studiare in Australia con il mio Working Holiday Visa?

Sì, con un visto vacanza-lavoro in Australia, è permesso studiare fino a 4 mesi. Lo scopo principale del visto vacanze-lavoro è quello di avere le vacanze e fare un lavoro a tempo limitato per finanziare il vostro soggiorno. Se il vostro desiderio è quello di studiare per più di 4 mesi, si dovrebbe prendere in considerazione la richiesta di un visto per studenti, invece.

Posso avere diversi lavori allo stesso tempo?

Sì, si può lavorare per diversi datori di lavoro. Non si può tuttavia lavorare per lo stesso datore di lavoro per più di 6 mesi. Dopo aver lavorato per 6 mesi con lo stesso datore di lavoro, è necessario chiudere e trovare un nuovo lavoro.

Che tipo di lavoro posso ottenere?

E’ necessario trovarsi un lavoro da sè, e si può lavorare con qualsiasi cosa piaccia. La maggior parte delle persone con un visto vacanza-lavoro lavorano nel settore dell’agricoltura o del turismo. Se si desidera avere la possibilità di richiedere un secondo visto vacanza-lavoro, è necessario lavorare nell’Australia Regionale (in alcune aree codificate) in alcuni settori.

Avrete bisogno di aprire un conto in banca australiano e ottenere un codice fiscale prima di iniziare a lavorare. La maggior parte delle banche offriranno una registrazione per i titolari di visto Working Holiday se si apre un conto entro 28 giorni dall’arrivo. Il numero di imposta si applica on line sul sito Taxation Office.

Una parte della tassa pagata (9% dello stipendio) si chiama pensione, che è fondamentalmente una forma di risparmio previdenziale. È possibile richiedere questi soldi indietro da parte del governo quando si lascia l’Australia.

Ho bisogno di organizzare l’alloggio in anticipo?

Ti consigliamo di farlo. E’ meglio avere qualcosa di già predisposto per l’inizio del soggiorno, e cambiare in seguito, piuttosto che non aver nulla ed essere costretto a vivere in un albergo costoso solo perché tutto è al completo.